CZASOPISMO l'industriale oferuje, raz na dwa tygodnie, dostawa obrabiarek, nowych i używanych dostępnych w najlepszych sklepach specjalistycznych, a także wywiady, wiadomości, gospodarka, targi, aktualności z branży...

CZYTAJ WIĘCEJ»
Speciale congiuntura siderurgica 2019
Dodici mesi d’acciaio raccolti nella pubblicazione gratuita a cura dell’Ufficio Studi siderweb
Il monitoraggio mese per mese dei principali indicatori dell’andamento della siderurgia italiana e globale. Prezzi, produzione nazionale ed estera, import-export di acciaio.

Flero (BS), giovedì 9 aprile 2020 - Come ormai da quattro anni a questa parte, l’Ufficio studi di siderweb mette a disposizione della propria community e non solo, l’analisi di tutti i numeri relativi a produzione nazionale ed estera, prezzi, import-export di acciaio dei dodici mesi appena trascorsi. Lo speciale congiuntura siderurgica, attraverso l’analisi puntuale di quanto è successo lo scorso anno e l’analisi mensile dei principali indicatori, vuole essere uno strumento che accompagna le aziende nella prossima pianificazione strategica. Sebbene l’emergenza coronavirus faccia apparire il 2019 quasi come se fosse un passato remoto, vale la pena ripercorrere quanto successo, sfruttando i numeri di ieri, per comprendere, prevedere e quindi anticipare i movimenti di mercato.
 
La pubblicazione è scaricabile gratuitamente nell’area shop del portale siderweb.com.
 
CORONAVIRUS E CONGIUNTURA - Doveva essere un anno interlocutorio, con un tasso di crescita del consumo di acciaio positivo, seppur inferiore a quello registrato nel 2019. Invece, il 2020 sarà a suo modo un anno memorabile per il mondo e, quindi, anche per la siderurgia globale. Un anno contraddistinto da quello che sta assumendo i contorni di un vero e proprio terremoto sanitario, sociale ed economico. Il protagonista, l’innesco dell’incendio è stato il virus SARSCoV-2, responsabile della malattia infettiva respiratoria che sta contagiando tutto il mondo.
 
Quale sarà l’impatto delle misure volte a contenere la diffusione del coronavirus sulla siderurgia? Questo il tema affrontato nel webinar gratuito organizzato martedì scorso, 7 aprile, da siderweb. «Al momento i ragionamenti che si possono fare - ha spiegato Stefano Ferrari, responsabile dell’Ufficio Studi siderweb - sono di natura indiretta, in quanto ad oggi non esistono previsioni aggiornate sui consumi di acciaio. Si può quindi solo stimare quale sarà la domanda dei settori utilizzatori e farsi un’idea delle ripercussioni sul comparto».
Sul versante delle costruzioni «CRESME LAB, il think tank analitico del CRESME il 26 marzo ha previsto per l’edilizia e il genio civile nel nostro Paese, includendo investimenti in nuova costruzione e manutenzione straordinaria, una contrazione (valutata a valori costanti) del -22,6% rispetto al 2019». Ci potrebbe essere, rispetto alle previsioni (che erano positive per il 2020; +2,4%), una perdita potenziale di 34 miliardi di euro di investimenti. Se invece si guarda al dato del 2019, la caduta è quantificabile in 31 miliardi di euro.
Per il settore dell’auto, «marzo ha visto una contrazione delle vendite del 90% sul mercato italiano – ha proseguito Ferrari -. Per l’anno 2020 le attese degli analisti sono per una riduzione a livello globale del 15% circa». In particolare Standard & Poor’s si attende un -15%/-20% in Europa, seguito da un +9%/+11% nel 2021. Se queste previsioni si avverassero, a fine 2019 avremmo vendite in Europa pari a 19 milioni di autoveicoli, contro i 20,7 milioni di autoveicoli del 2019.
Infine per il settore petrolifero il forte calo dei prezzi del greggio dovrebbe portare secondo IEA ad una riduzione del 50%-85% dei profitti delle compagnie petrolifere rispetto al 2019, con un conseguente taglio degli investimenti. La riduzione dovrebbe essere di circa il 15%-20% rispetto alle attese, con un conseguente calo dei consumi di acciaio.
«Tutti i dati a disposizione ci dicono che la contrazione del settore sarà forte - ha concluso Ferrari durante il webinar -, con l’automotive a -15%/20%, il petrolio a -15/20% e le costruzioni a -20/25%. Anche se alcuni comparti faranno meglio della media (per esempio il biomedicale, l’industria alimentare, ecc.), per la siderurgia mi attendo una contrazione dei volumi in linea con quella dei settori utilizzatori».
 
 
  • CLICCA QUI per scaricare gratuitamente la pubblicazione Speciale congiuntura siderurgica 2019.
  • CLICCA QUI per scaricare l'approfondimento a cura di Stefano Ferrari, responsabile Ufficio Studi siderweb dedicato  ai possibili impatti dell'emergenza coronavirus sui mercati siderurgici e sui settori utilizzatori.
  • CLICCA QUI per scaricare le slides di Emanuele Norsa, editor di Kallanish e collaboratore siderweb sull’andamento dei mercati internazionali con particolare riferimento a Germania, Francia e Spagna.  
  • CLICCA QUI per scaricare la presentazione di Achille Fornasini, Chief Analyst & Partner siderweb, con focus sull’evoluzione nazionale e internazionale dei prezzi della filiera siderurgica durante la crisi
  • Sul canale YouTube di siderweb è disponibile la registrazione completa del webinar "Covid-19: l’impatto sulla congiuntura. Mercato, prezzi e trend d’acciaio tra il 2019 e il 2020", cui ha partecipato anche Alessandro Banzato, presidente di Federacciai, che ha risposto alle domande del direttore generale di siderweb Lucio Dall’Angelo. CLICCA QUI
 
siderweb è il principale organo italiano di informazione, analisi e consulenza specializzato sul comparto siderurgico, che ha creato nel tempo una community con i protagonisti della filiera dell’acciaio. È un contenitore indipendente di notizie, analisi, dati, opinioni. Il punto di riferimento e di confronto quotidiano degli operatori del settore.
siderweb è ideatrice e organizzatrice di Made in Steel, la principale Conference & Exhibition del sud Europa dedicata alla filiera dell’acciaio.
 

siderweb spa // Ufficio stampa

ufficiostampa@siderweb.com